Pubblicato il 9. Settembre 2019

5 consigli non banali per un curriculum vincente

La prima impressione che lascia un CV è questione di pochissimi secondi di analisi.

Per non finire nell’altissima pila dei “NO”, è di fondamentale importanza che il tuo curriculum lasci una prima impressione ottima, che sia curato nei dettagli e che tutte le informazioni strategiche siano presenti, visibili e ben contestualizzate.

Abbiamo stilato una lista di 5-consigli-non-banali per aiutarti a ottimizzare il tuo cv e fare in modo che appaia come la miglior presentazione di te!


1. Usa le parole chiave giuste
Capita che la prima valutazione di molti CV venga fatta con un sistema di scanning automatico delle parole, per individuare quelle che possono essere più strategiche a valutare la coerenza con la posizione per la quale ci si sta candidando.
Non dimenticare quindi di inserire nel tuo curriculum, alcune espressioni o parole chiave contenuti nell’annuncio al quale stai rispondendo, per sottolinearne maggiormente la coerenza.

2.I tuoi contatti
Questa indicazione è meno banale di quanto sembri!
Capita spesso che i candidati dimentichino di inserire contatti base, o che li indichino come ultima cosa in fondo al cv.
Ricorda sempre di indicare in modo chiaro un numero di telefono diretto, un indirizzo email personale ed eventualmente il link diretto al tuo profilo LinkedIn.
L’indirizzo di residenza a volte può essere il motivo per cui il tuo CV viene abbandonato, nel caso in cui la posizione per cui ti stai candidando sia in una città diversa dalla tua e si cerchi invece qualcuno residente nella zona. Indica quindi chiaramente la tua eventuale disponibilità a trasferimenti!

3. Titolo professionale
Leggendo il CV deve essere chiaro il tuo titolo professionale e ovviamente coerente con la posizione per cui ti stai candidando.
Indica quindi sempre una qualifica sotto al tuo nome, vicino ai contatti, ricordandoti di evidenziare esperienze analoghe al ruolo per cui ti stai candidando.

4. Riconoscimenti e obiettivi raggiunti
Riuscire a comunicare un’idea concreta dei benefici che porterai all’azienda già dalla valutazione del curriculum, è sicuramente un asso nella manica!
Sotto ogni esperienza lavorativa indica qual è stato il tuo contributo nella realizzazione di un progetto, o quali sono gli obiettivi che sono stati raggiunti grazie a te.
In questo modo darai la possibilità a chi sta esaminando il tuo curriculum di immaginare già il team in cui inserirti!
Anche le certificazioni sono importanti: se hai seguito corsi di specializzazione inerenti alle skills richieste, non dimenticare di indicarlo!

5. Rendi unico il tuo cv
Quando abbiamo bisogno di essere più formali, è difficile rendere unico e riconoscibile il proprio curriculum.
Punta su formati e contenuti unici: inserisci link diretti a siti che mettano in mostra le tue abilità, come ad esempio un tuo portfolio online, un blog, un profilo social. Ricordati sempre però che i link che inserisci devono parlare delle tue abilità professionali, non delle tue passioni.
Focalizzati anche sul linguaggio che utilizzi all’interno del tuo cv: i verbi, rispetto agli aggettivi, trasmettono maggiormente un senso di azione e di dinamismo!
________________________________________
Segui tutti gli aggiornamenti di Westhouse Italia sul nostra profilo LinkedIn

La tua opinione su questo articolo
Grazie mille!
Si è verificato un errore
Alla nostra pagina ricerca di lavoro